Siti
Annunci di Lavoro

Alimentazione del Vegetariano

L'Alimentazione del Vegetariano

Ci si avvicina alla "filosofia" vegetariana non soltanto per motivi etici ma anche salutistici: si ritiene, infatti, che la cucina vegetariana sia potenzialmente in grado di allontanare disturbi assai frequenti quali il diabete, il sovrappeso e l'ipertensione riuscendo inoltre a velocizzare il transito intestinale eludendo il ristagno delle tossine (ci grazie al consumo assiduo di fibre).

Occorre precisare che vi sono diversi orientamenti e correnti all'interno del vegetarianesimo. Esistono infatti i vegetariani stretti ossia coloro che non consumano alimenti di origine animale compresi latte, uova e i loro derivati: una "filosofia" molto pi rigida rispetto a quella del comune vegetariano che esclude soltanto carne, pesce e derivati.

Quel che conta che il vegetariano riesca a coprire tutti i fabbisogni nutrizionali, scegliendo e alternando gli alimenti con estrema attenzione; i legumi secchi, i derivati del frumento e il pane garantiscono un buon apporto di vitamine B e ferro mentre uova, formaggi e latte sostituiscono le proteine normalmente assicurate dalla carne. E' importante assumere alimenti che giovano all'apporto di calcio, vitamina B2, B12 e D.

I ristoranti vegetariani propongono a tal proposito soluzioni accattivanti per il palato dell'uomo. Bench si tenda a pensare che la dieta vegetariana sia priva di gusti e sapori, il vegetariano sa perfettamente che non mancano gli ingredienti per realizzare piatti invitanti e stuzzicanti.

Gli alimenti protagonisti della cucina vegetariana, di per s assai semplici, dalle verdure alla frutta passando per gli ortaggi, si trasformano in piatti appetitosi ed elaborati. Un esempio? Le verdure vengono grigliate e servite con qualche pomodorino e formaggio fresco oppure sfruttate per la preparazione di una quiche, la frutta guarnisce ottimi dolci o diviene protagonista di una mousse delicata.

Navigare Facile